“Noi vogliamo votare velocemente, fosse stato per noi avremmo votato già oggi i presidenti di Camera e Senato. Gli altri non hanno voluto chiudere ieri sera, noi avevamo già i nomi. Non è essere contenti. Bernini un’altra cosa rispetto a Romani? Romani non era votabile”: così il capogruppo al Senato del M5S, Danilo Toninelli, dopo la seconda votazione per la presidenza a Palazzo Madama.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Senato, Primo De Nicola (M5s): “Saltati passaggi importanti. Siamo al primo giorno, la notte porta consiglio”

next
Articolo Successivo

Beppe Grillo, la battuta durante il suo show a Roma: “Berlusconi vuole parlare con M5s perché è pieno di figa”

next