“Noi vogliamo votare velocemente, fosse stato per noi avremmo votato già oggi i presidenti di Camera e Senato. Gli altri non hanno voluto chiudere ieri sera, noi avevamo già i nomi. Non è essere contenti. Bernini un’altra cosa rispetto a Romani? Romani non era votabile”: così il capogruppo al Senato del M5S, Danilo Toninelli, dopo la seconda votazione per la presidenza a Palazzo Madama.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Senato, Primo De Nicola (M5s): “Saltati passaggi importanti. Siamo al primo giorno, la notte porta consiglio”

prev
Articolo Successivo

Beppe Grillo, la battuta durante il suo show a Roma: “Berlusconi vuole parlare con M5s perché è pieno di figa”

next