Automobilisti costretti a pagare anche per parcheggiare sulle ‘strisce blu‘ e secondo un rigido ‘tariffario’, fino a 5 euro. Il rischio del mancato pagamento era il danneggiamento delle vetture. I Carabinieri della compagnia di Bagnoli hanno eseguito una misura cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di 5 persone: imposto il divieto di dimora nel capoluogo campano. Durante le indagini i Carabinieri della Stazione di Posillipo hanno installato delle telecamere per monitorare le attività di un gruppo di parcheggiatori abusivi che operava nell’esclusivo quartiere residenziale di Chiaia. I video girati dai militari documentano le fasi dell’attività illecita a partire dai preparativi, quando gli abusivi occupavano posti liberi con mezzi di fortuna, compresi i bidoni della differenziata spostati a piacimento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maltempo, Basilicata coperta dalla neve: scuole chiuse a Potenza e a Matera

prev
Articolo Successivo

Boati in Lombardia, caccia rompono muro del suono: “Aereo di linea francese ha perso il contatto radio”

next