Gli Stati Uniti trasferiranno l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme il 14 maggio. Lo riporta l’agenzia Axios e diversi siti internet israeliani. La data, scrive il quotidiano Haaretz, coincide con il 70° anniversario della dichiarazione d’indipendenza di Israele. Nella stessa data, nel 1948, il presidente Harry Truman riconobbe ufficialmente lo stato di Israele.

Ad assumere le funzioni di ambasciata sarà l’attuale sede del consolato Usa, nel quartiere di Arnona, riferiscono i media israeliani che citano fonti politiche secondo cui l’ambasciatore David Friedman si trasferirà dalla sede di Tel Aviv insieme ad un ristretto gruppo di funzionari. In un primo momento – secondo le stesse fonti – saranno assicurate le sole funzioni consolari.

“Vorrei congratularmi con Donald Trump per la sua decisione di trasferire l’ambasciata Usa nella nostra capitale nel 70/o anniversario dell’Indipendenza – ha scritto  su Twitter il ministro dei trasporti e dell’intelligence Israel Katz  – non c’è regalo più grande di questo. La mossa più corretta e giusta. Grazie amico”, ha concluso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nuova via della seta, il rischio è spingere l’Europa tra le braccia della Cina

prev
Articolo Successivo

Catalogna, doppia perquisizione per l’aereo privato di Pep Guardiola: la Guardia Civil cercava Puigdemont

next