Il Volo 1

Ma perché la Clerici non se li riprende e li costringe a fare i lavapiatti in cucina? Disintegrano un capolavoro come “Canzone per te” come neanche dei posteggiatori in un ristorante di Little Italy. Endrigo era un poeta da sussurri, i tre figurini lo mortificano urlando da paisà. Fanno a pezzi pure “La vita è adesso”, però con un connivente Baglioni. Che poi, chiamarli tenori…Ce ne vogliono sette od otto di loro per fare mezzo Pavarotti.

Claudio “Balestra” Baglioni 3

Si può parlar male di un dittatore artistico senza rischiare l’esilio? Ci proviamo, tanto sul palco lo fanno tutti: Fiorello allude a un puttan-tour insieme a Claudione; Baudo lo irride chiedendo alla platea dell’Ariston: “ve lo aspettavate così disinvolto?”, restandoci male quando gli gridano di sì. “Balestra” ci mette del suo: nella straziante gag di Biancaneve e il pozzo dei desideri si arrampica in un falsetto inquietante, uno di quelli che sembra preludere a chissà quale rivelazione.

Sanremo 2018, le pagelle di Stefano Mannucci seconda serata: I tre de Il Volo disintegrano il capolavoro di Endrigo, Sting imbarazzante

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, Hunziker e Favino: “Sub sube sube sube”. Ecco le prove del balletto

next
Articolo Successivo

Sanremo 2018, la scaletta della terza serata: i cantanti (in ordine di uscita) e gli ospiti. Restano in gara Ermal Meta e Fabrizio Moro

next