Un vero e proprio fenomeno sociale, che sta assumendo dimensioni sempre più importanti. È il ritorno dell’eroina, il cui consumo in Italia ha ripreso a crescere, con una grande diffusione anche tra i giovanissimi. Sky TG24 approfondisce questo allarmante trend nello speciale “Il ritorno dell’eroina”, in onda questa sera, 25 novembre 2017, alle 23 e in replica lunedì 27 novembre alle 21. Lo speciale, condotto da Alessio Viola, spiega – anche attraverso il dibattito con esperti in studio – in che modo funziona e si sviluppa lo spaccio dell’eroina e delle altre sostanze illegali nel nostro Paese. All’interno anche il racconto di tre casi limite: il “bosco dello spaccio” nel quartiere di Rogoredo a Milano, un vero e proprio “outlet” della droga a pochi passi dal Duomo; le molteplici piazze di spaccio di Roma, tra San Lorenzo, Pigneto e Tor Bella Monaca; la crescita dell’uso di stupefacenti nella Bassa Bergamasca, rilevata attraverso le analisi effettuate sul depuratore di Mozzanica: nell’ultimo anno i consumi di questa zona hanno superato quelli di Milano e i tassi di eroina presenti nelle acque di scarico sono più che raddoppiati. Tutte e tre le storie sono tenute assieme da un filo rosso che le lega: in Italia il prezzo delle droghe pesanti – come l’eroina – ha subito negli ultimi anni un drastico calo, con la presenza anche di microdosi dal costo di soli 5 euro. Un fatto che ha reso queste sostanze alla portata di tutti, soprattutto dei ragazzi più giovani

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La mafia dietro il traffico di migranti dalla Tunisia? Il racconto dello scafista

prev
Articolo Successivo

Ostia, spari contro la porta di casa di uno Spada. L’ombra della faida coi clan rivali. Minniti: “Libereremo la città dalla mafia”

next