Larry Nassar ha ammesso di aver molestato decine di atlete. L’ex medico della nazionale Usa di ginnastica artistica si è dichiarato colpevole durante l’udienza del 22 novembre in un tribunale di Lansing nel Michigan. Rischia almeno 25 anni di prigione per aver molestato oltre cento atlete.

La campionessa olimpica Gabby Douglas ha rivelato di essere stata una delle vittime. Gabby, lo “scoiattolo di Virginia Beach” che ai giochi di Londra 2012 fece man bassa di medaglie d’oro commuovendo l’America con la sua favola “dalla miseria al podio”, ha scritto un post su Instagram spiegando di aver aspettato a lungo ad accusare medico perché faceva parte di un gruppo “condizionato a restare in silenzio”.

La Douglas è l’ultima atleta a uscire allo scoperto contro Nasser che è stato medico del team a stelle e strisce per due decenni prima di essere licenziato nel 2015. Nei mesi scorsi l’avevano preceduta altre due campionesse olimpiche: Aly Raisman e McKayla Maroney. Aly, che si era unita al gruppo solo pochi giorni fa, ha applaudito l’amica: “Brava Gabby, apprezzo il tuo coraggio”.