“Noi abbiamo lasciato l’iniziativa al Consiglio regionale. E vorrei che la risoluzione fosse approvata all’unanimità. L’unico paletto che c’è è che ci siano tutte e 23 le materie, perché era nel quesito”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, interpellato sulla risoluzione che gli darà mandato per trattare l’autonomia dopo il referendum. Maroni è stato interpellato alla consueta conferenza stampa dopo la riunione di Giunta, durante la quale ha annunciato che sta partendo il programma di recupero delle 24mila voting machine utilizzate per il voto elettronico. Andranno alle scuole “ma anche alle forze dell’ordine”, ha riferito il presidente della Regione, spiegando “entro un mese” la società rigenererà i ‘tablet’

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Sicilia, Salvini contro Renzi: “Prendo il treno ma io vado col regionale”

next
Articolo Successivo

Vitalizi, Renzi: “Senatori votino subito ddl. E’ Grillo che rincorre Richetti”. Ma M5s: “Buffoni, Pd ci ha sempre bloccato”

next