Polemica a Otto e Mezzo (La7) tra Antonio Padellaro, presidente de Il Fatto Quotidiano, e il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti. Quest’ultimo sostiene che le dichiarazioni pronunciate da Berlusconi a Ischia circa il M5S e il legame con il magistrato Piercamillo Davigo sono forse suffragate “da prove o da indizi”. Poi passa all’attacco del M5s: “I grillini non solo sono inaffidabili, ma costituiscono una forza molto radicale estremista. E mi sorprende che i sinceri democratici, che hanno urlato con preoccupazione per il rischio che forze radicali estremiste prendessero la maggioranza in Francia, in Austria, in Germania, qui in Italia, invece, si compiacciono dell’avanzata del M5s”. Sallusti vede nell’accoppiata Renzi-Berlusconi un argine al pericolo “Grillo”. “Forse volevi dire Salvini” – commenta Padellaro – “Vorrei ricordarti che chi in questo momento sta esultando per la vittoria della estrema destra in Austria non è Grillo, ma Salvini. Cioè quel Salvini con cui Berlusconi sta per fare un patto di centrodestra. Come si fa a creare un’analogia tra il M5s e l’estrema destra austriaca, tedesca, ungherese e polacca? Non tornano i conti, sono un’altra cosa. I 5 Stelle sono considerati radicali per una loro peculiarità che dà molto fastidio, e cioè l’ossessione per la legalità. Questo dà molto fastidio, basti vedere quel che si è detto su Davigo”. Sallusti ribadisce: “Molte delle posizioni del M5s sono addirittura più a destra delle nostre destre. Per esempio, sull’immigrazione sono stati tra i primi più duri a dire ‘basta immigrati’ e ad attaccare le Ong. Considerano la libera stampa un nemico, se non un pericolo della democrazia. E queste mi sembrano posizioni molto più a destra di quelle di Salvini, che non fa l’elenco dei cattivi da mettere a bando”. “Questa è una novità straordinaria” – ribatte Padellaro – “Quindi, secondo te, sugli immigrati e sulla xenofobia Grillo è a più a destra di Salvini? Scusami, Alessandro, ma hanno chiesto l’abolizione della legge Bossi-Fini. Poi hanno fatto una polemica sulle navi delle Ong che aveva il suo fondamento. Ma non mi sembra che i 5 Stelle siano xenofobi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Berlusconi, Gruber vs Sallusti: “Battuta su bidet era di assai dubbio gusto”. “Questo è un agguato giornalistico”

next
Articolo Successivo

Emiliano vs Renzi: “Treno Pd? Non conosco gli orari e non so dove prenderlo. Mozione contro Visco? Non è modo di fare politica”

next