“Sono preoccupato per la democrazia nel nostro paese perché il provvedimento approvato ieri è un abominio giuridico: si potranno confiscare beni dopo semplice attività istruttoria e si estenderanno a semplici cittadini normative in vigore per contrastare i mafiosi. È troppo, sono in pericolo aziende e attività e in campagna elettorale daremo battaglia su questo perché c’è un’evidente limitazione di libertà”. Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sergio Pirozzi, il sindaco con la felpa che accusa e non deve mai difendersi

prev
Articolo Successivo

Minniti, Scanzi: “L’anomalia è che ad Atreju venga applaudito, non che sia fischiato”. E Meloni (Fdi) battibecca con Gruber

next