Le parole di Renzi alle festa dell’Unità di Imola? Troppa grazia Sant’Antonio. L’uomo è giovane, non è necessariamente indotto a studiare la cronaca del Paese“. Così, a L’Aria che Tira (La7), l’ex leader di Rifondazione Comunista, Fausto Bertinotti, commenta le parole al vetriolo pronunciate domenica scorsa dal segretario Pd Matteo Renzi (“la nostra sinistra è quella di Obama, non è la sinistra rivendicativa e vendicativa, non la sinistra di Bertinotti che ha rotto il patto di governo e ha fatto vincere la destra. C’è chi segue Obama e chi segue Bertinotti”). “Voglio ricordare che dopo la caduta di Prodi” – aggiunge Bertinotti – “al governo non andò Berlusconi, ma D’Alema. Riguardo alla definizione di ‘sinistra rivendicativa’, io ci sto. Prendiamo ad esempio la socialdemocrazia tedesca, che noi al Pci consideravamo la destra del movimento operaio. Il governo di grande coalizione tedesco perde, secondo me, perché, contrariamente a quello che ci hanno spiegato in tutto questo decennio, in Germania c’è una crisi sociale drammatica. C’è un impoverimento delle popolazioni lavorative”. E chiosa: “La socialdemocrazia crolla e il centrosinistra perde perché il conflitto non è più tra destra e sinistra, ma tra l’alto e il basso della società. E quest’ultimo ha espresso così una contestazione a quel modello di società tedesca che all’esterno piaceva, ma che ai tedeschi non piace”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Renzi, Travaglio: “Dice le stesse cose di due anni fa. E’ come se lo avessero ibernato e poi scongelato”

prev
Articolo Successivo

Minniti, Scanzi: “L’anomalia è che ad Atreju venga applaudito, non che sia fischiato”. E Meloni (Fdi) battibecca con Gruber

next