Tangenti sui defunti. Quattro operatori funebri, impiegati presso le celle mortuarie dell’ospedale di Borgo Roma, a Verona, sono stati arrestati con le accuse di associazione a delinquere e concussione. I quattro sono stati arrestati durante il turno di lavoro: nelle prossime ore potrebbero seguire altri provvedimenti nei confronti di personale che al momento non era presente sul posto di lavoro.

L’indagine, condotta dal pm Valeria Ardito, ha svelato una sorta di ricatto da parte degli operatori mortuari dell’ospedale Borgo Roma nei confronti delle imprese funebri: queste ultime erano costrette a versare denaro ai primi in cambio della garanzia che le salme sarebbero state tenute e preparate in modo adeguato nel periodo prima del funerale. Se non avessero pagato, avrebbero rischiato che i corpi venissero danneggiati.

A far scattare le indagini è stata l’azienda ospedaliera di Verona, la cui segnalazione è stata seguita poi da ulteriori esposti da parte di altri soggetti. Da lì la procura della Repubblica di Verona ha cominciato a lavorare sulla vicenda insieme alla polizia giudiziaria e alla polizia locale della città. L’ospedale ha fatto sapere che i “provvedimenti non influiranno sul regolare svolgimento dei servizi funebri in partenza dall’ospedale di Borgo Roma”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maltempo Livorno, il testimone nell’area disastrata: “Rive del fiume sporche, c’erano resti del taglio della vegetazione”

prev
Articolo Successivo

Migranti, Papa: “Governo deve gestire il problema con prudenza. In Libia Italia sta facendo di tutto a livello umanitario”

next