Tre distinte scosse di terremoto sono state avvertite lungo la sponda bresciana del Lago di Garda. La prima, alle 11.15, è stata registrata a Tignale con magnitudo 3.4 e profondità di tre chilometri, mentre le altre -tra le 11.20 e le 11.22 – due hanno avuto come epicentro Gargnano con magnitudo di 2.2 e 2.3. Non si registrano danni e nemmeno feriti.

Le scosse sono state avvertite anche a Brescia e nel basso Trentino. La prima scossa, quella delle 11.15, di magnitudo 3.4, è stata quella più percepita, sopratutto nei paesi del Garda, come a Salò, dove la gente è scesa in strada. La cittadina, come tutta l’area dell’Alto Garda, era stata colpita da una scossa di terremoto il 24 novembre 2004.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Taranto, bracciante 39enne muore nei campi: indagato il titolare dell’azienda agricola. Pm: “Omicidio colposo”

next
Articolo Successivo

“L’Isis torni in redazione a finire il lavoro”. È il tweet del deputato Massimo Corsaro contro la satira di Charlie Hebdo

next