“Come vedo Matteo Salvini al Ministero degli Interni? Lo vedo bene, ha determinazione e idee chiare. Ricordo che io lo divenni nel 1994 dopo essere stato assessore al Bilancio al Comune di Varese, quindi non conta l’esperienza quanto il rispetto per le persone e la consapevolezza di essere in un Ministero complesso. Su Montezemolo agli Esteri, invece, non mi pronuncio”. Così Roberto Maroni ha commentato l’ipotesi lanciata da Silvio Berlusconi che vedrebbe Matteo Salvini al Viminale in caso di vittoria del centrodestra alle elezioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rodotà, la battaglia del “professorone” in difesa della Costituzione e contro la deriva autoritaria

next
Articolo Successivo

Ballottaggi, a Verona il confronto tra Patrizia Bisinella e Federico Sboarina

next