La bagarre sulla decisione, voluta dal Pd, d’invertire il calendario dei lavori, per dare la precedenza allo ‘ius soli’ che ha mandato su tutte le furie i senatori della Lega Nord ha una coda polemica nello scontro tra il Presidente di Palazzo Madama, Piero Grasso e il Senatore Roberto Calderoli.

L’esperto senatore del ‘Carroccio’ contesta la conduzione dei lavori: “Lei doveva interrompere i lavori, perché il senatore da lei espulso (il leghista Volpi, ndr) è ancora qui in Aula e perché alcuni senatori – proprio i colleghi di Calderoli – hanno occupato i banche del governo“. Allora il Presidente Grasso sorprende tutti e revoca l’espulsione del Senatore Volpi, reo di svariati gaffa e di aver grugato venduto alla secondo carica dello Stato. Decisione che suscita l’ilarità e lo stupore dell’Aula di Palazzo Madama.

“Un precedente così solo l’arbitro Moreno mi fa venire in mente. Mai vista una cosa del genere”.

“Quando ci sono i giocatori che fanno i falli e si nascondono e chiaro che l’arbitro poi può reagire in questo modo” interviene Grasso, tra gli applausi dei senatori del partito Democratico, ma Calderoli controbatte: “Se questo fosse capitato al Presidente dei Deputati di Forza Italia Brunetta può capitare, ma che capiti con Volpi…”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Contro lo ius soli e la distruzione della cittadinanza

next
Articolo Successivo

Ius soli, legge al Senato e Lega all’arrembaggio. La ministra Fedeli in infermeria, Volpi espulso dopo i “vaffa” a Grasso

next