C’è sempre una prima volta. Come nel caso dell’inedito sodalizio tra la Ducati e i Carabinieri: la casa di Borgo Panigale infatti ha fornito quattro Multistrada 1.200 S ed Enduro all’Arma, che verranno come primo impiego destinate alla copertura del prossimo summit G7 a Taormina del 26-27 maggio, e quindi sfileranno in parata per la Festa della Repubblica il 2 giugno. Per poi essere destinate alle diverse operazioni che rientrano nei compiti di una forza come quella dei Carabinieri. “Abbiamo moto con la tecnologia e la sicurezza necessarie per tutti i tipi di utilizzo che ne fa l’Arma”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding Claudio Domenicali, mentre il comandante dei Carabinieri generale Tullio Del Sette si è detto “orgoglioso che Ducati abbia scelto l’Arma dei Carabinieri come eccellenza“. Tutta italiana.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Skoda Karoq, ecco il suv che manderà in pensione la Yeti – FOTO

prev
Articolo Successivo

Bmw Serie 8 Concept, da Villa d’Este al futuro – FOTO

next