La Guardia di Finanza di Lecce ha diffuso un filmato che immortala la presidente presidente dell’ associazione dello Sportello antiracket Salento, Maria Antonietta Gualtieri, mentre riceve soldi da imprenditori e fittizi collaboratori.  L’accusa per la donna è di truffa finalizzata a ottenere un finanziamento da due milioni di euro destinato alle vittime del racket e dell’usura, assegnato dall’Ufficio del Commissario straordinario antiracket istituito presso il ministero dell’Interno e indebitamente percepito dal 2012. Arrestati anche un funzionario in carica del Comune di Lecce, un ex funzionario e la segretaria dell’ associazione antiracket (quest’ultima ha ottenuto i domiciliari).

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bergamo, preside patteggia 4 mesi: “shampoo” agli studenti e cartelli umilianti

prev
Articolo Successivo

Mauritania, Cristian Provvisionato è libero. Era in carcere dal 2015 per presunta truffa ai danni dello Stato

next