Un telefono per prendere appuntamenti e uno scooter per raggiungere i suoi clienti: tanto bastava a un romano di 36 anni, per svolgere il suo ‘lavoro’. La sua frenetica attività, però, non è sfuggita ai poliziotti del Commissariato di Primavalle, a Roma, che hanno potuto osservare più volte il ‘pony express’ della droga fermarsi con lo scooter in prossimità di un bar e scambiare velocemente piccoli involucri in cambio di denaro. Dopo diversi appostamenti gli agenti hanno sorpreso il pusher in flagranza e lo hanno arrestato. Nascoste in un calzino, gli agenti hanno trovato 22 dosi di cocaina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Una cozza tradisce Roberta Capua: incidente in diretta per la vincitrice della prima edizione di Celebrity Masterchef

prev
Articolo Successivo

‘Ndrangheta, sequestrate due scuole pubbliche abusive a Locri. 15 arresti: “Agevolavano i clan”

next