Polemica accesa a Omnibus (La7) tra Guido Crosetto, fondatori di Fratelli d’Italia, e il deputato di Civili e Innovatori, Gianfranco Librandi, sull’ultima tragedia in Siria. Il parlamentare annuncia la conferenza di Bruxelles sulla Siria ed esprime l’auspicio affinché il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, faccia tutto il possibile per trovare un tavolo di pace. “L’Italia non può fare nulla da sola, perché non conta niente a livello internazionale”, commenta Crosetto. E Librandi insorge, mormorando: “Ma non dire stupidaggini. Sempre a parlare male dell’Italia”. L’ex sottosegretario dalla Difesa replica: “Da sola l’Italia, come la Spagna o la Francia o la Germania, non conta nulla a livello internazionale”. “Noi abbiamo ospitato tanti siriani” – interrompe Librandi – “e non ci siamo svegliati stamattina. Forse qualcuno di voi adesso dice: ‘Oh, che orrore’. Noi stiamo facendo tanto per l’ospitalità”. A intervenire per tirare le fila della vera questione dibattuta è la stessa conduttrice, Gaia Tortora, ma Crosetto precisa: “Librandi, intanto non sono qui per fare politica, quindi tranquillizzati. Non rappresento nessun partito. Lasciami parlare, perché la tua arroganza già non la sopporto quando la vedo e non sono presente. Figurati quando sono presente”. L’ex di Scelta Civica insiste e Crosetto sbotta: “L’Italia da sola non conta nulla. Ti do questa drammatica informazione. Sei uno che cerca la polemica per esistere, perché la mai osservazione non era per nulla polemica. Anzi, se c’è uno che ha sempre difeso il ruolo dell’Italia è il sottoscritto”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Orlando: “Sono rassegnato a essere single. Per un politico è uno svantaggio”

next
Articolo Successivo

Madia, Montanari vs Morani (Pd): “Esempio di una classe politica indegna”. “Stia attento o verrà querelato, come Il Fatto”

next