“Ogni incontro è una storia. Ogni luogo ha una storia”. E’ la filosofia alla base dello spettacolo di Barbara Alberti e di Vauro, “Quante storie”, in programma al Teatro Vittoria di Roma il 21 e il 22 marzo. La scrittrice, ospite di Ecg Regione (Radio Cusano Campus), racconta la genesi del lavoro, il suo rapporto con Vauro, i temi affrontati nell’opera. E si sofferma sulla situazione politica del Paese, sulla crisi della sinistra, sulla maternità surrogata, sul libero arbitrio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Teatro, Barbara Alberti a Vauro: “Cosa vuole il geloso? Le corna”. Il debutto con ‘Quante storie!’ dell’insolita coppia

next
Articolo Successivo

Quante storie, lo spettacolo di Vauro e Barbara Alberti. Le date del tour

next