Una rigogliosa serra per la coltivazione di canapa indiana è stata scoperta dai Carabinieri delle Stazioni Roma Villa Bonelli e Roma San Pietro in tre box auto di un complesso di via di Monte Cucco, al Trullo. Nel garage, i ”coltivatori diretti”, al momento rimasti sconosciuti visto che il tutto il complesso immobiliare di proprietà di una società sportiva – risulta in amministrazione giudiziaria dal 2012 a seguito di sentenza fallimentare, avevano allestito delle serre artigianali dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, oltre a 2,3 Kg di marijuana, materiale per la coltivazione, fertilizzanti, lampade alogene e un impianto di areazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Psicofarmaci, “Suicidi di Stato in pillole”. La bibbia igienista contro la psichiatria scritta da un carabiniere (in servizio)

next
Articolo Successivo

Pirateria online, oscurati 41 siti web che trasmettevano illegalmente film e sport

next