Dopo che in apertura di seduta Maria Elena Boschi, in qualità di ministro per i Rapporti con il Parlamento ha posto la questione di fiducia sulla legge di Bilancio nell’aula del Senato, il dibattito e la discussione è pressoché nulla. Lo evidenzia durante le dichiarazioni di voto il capogruppo della Lega Nord, Gian Marco Centinaio: “Con il voto di fiducia ci impedite di migliorare una legge infarcite di marchette e di favorti come quelli al signor De Luca. Se ne ricorderanno gli italiani e tra questi i cittadini di Taranto, ai quali avete fregato i fondi”. Accuse che risuonano in in Aula di Palazzo Madama, semivuota, che attende solo che al termine delle dichiarazioni dei capogruppo, si effettuino le operazioni di voto che licenzieranno la legge di bilancio. Lucio Barani a nome del gruppo dei verdiniani – che ieri ha modificato il proprio nome da Ala a ‘Ala-Scelta Civica‘ – dichiara: “Questa legge non ci piace, ma voteremo la fiducia al governo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi: “Governo di tutti o elezioni subito”. Direzione Pd senza dibattito, poi dimissioni. Sinistra dem: “Apra la crisi e non parli di programmi” – ORA PER ORA

next
Articolo Successivo

Torino, debiti fuori bilancio per 77 milioni. L’audit voluto da Appendino finirà in Procura

next