Le truppe governative siriane, appoggiate da raid dell’aviazione governativa e russa, hanno ripreso il controllo del quartiere di Hanano, nella zona di Aleppo est. A darne notizia all’agenzia Xinhua sono state fonti delle forze armate di Damasco che hanno annunciato il “controllo al 100%” del quartiere contesto, riconquistato dopo 10 giorni dall’avvio dell’offensiva del governo di Bashar al Assad. Anche secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede a Londra, le truppe di Assad controllano la maggior parte del quartiere, ricordando che Hanano era stato la prima area di Aleppo a finire nelle mani dei ribelli nel 2012, quando cominciò la battaglia per il controllo della città. Secondo l’osservatorio, dal 15 novembre, quando l’offensiva governativa è ripresa, 357 persone sono state uccise nella città e nei dintorni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fidel Castro, quando comunismo e Chiesa si incontravano contro ‘l’ideologia capitalistica radicale’

next
Articolo Successivo

Fidel Castro, le condoglianze “improbabili”: da Bashar al Assad a Kim Jung-un

next