Due sorelle del Qatar sono state rapinate ieri sera sull’autostrada a nord di Parigi. I ladri hanno portato via un bottino del valore di 5 milioni di euro. A riferirlo è stata la polizia transalpina: le due donne avevano appena lasciato l’aeroporto di Le Bourget a bordo della loro Bentley con tanto di autista, quando i rapinatori incappucciati le hanno costrette ad accostare e fermarsi a lato strada vicino ad una stazione di servizio. Una volta obbligati a fermarsi, gli occupanti del veicolo sono stati storditi con bombolette di gas lacrimogeno e i ladri hanno preso gioielli e tutti i bagagli.

La rapina è avvenuta il 21 novembre, intorno alle 21.30, sull’A1, dove non di rado i rapinatori puntano alle auto di lusso. Secondo quanto riferiscono le forze dell’ordine francesi, già nell’aprile dello scorso anno una collezionista di arte coreana si era vista portare via 4 milioni di euro in gioielli che aveva con sé a bordo di un taxi. E nell’agosto 2014 un gruppo di uomini armati aveva preso d’assalto il convoglio di auto di un principe saudita diretto all’aeroporto di Le Bourget, rubando 250mila euro. Impossibile poi non ricordare il furto milionario, con tanto di aggressione, ai danni di Kim Kardashian, la star americana legata, rinchiusa nel bagno e derubata nel suo albergo in pieno centro a Parigi durante la fashion week 2016.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Heil Trump!”, saluto nazista al nuovo presidente degli Stati Uniti d’America

prev
Articolo Successivo

Trump al New York Times: “Voglio rendere possibile la pace tra israeliani e palestinesi. Ci penserà mio genero”

next