Il sito della Gazzetta dello Sport è stato hackerato e per ore non è stato visitabile, Al posto dell’homepage con i risultati delle Olimpiadi è apparsa una pagina nera con una manga giapponese e un lungo messaggio in rosso in inglese. Poco dopo la pagina è stata resa offline dai tecnici della redazione.

Il messaggio inizia con la frase: “Se fosse un mondo perfetto, in questa società guidata dagli Americani non siamo liberi…”, si parla di stile di vita imposto e dell’impossibilità di decidere il proprio futuro “ma dal tuo più grande nemico chiamato società”. La firma dell’attacco è quella di AMAR^SHG, gruppo albanese di cracker. Anche il sito del Corriere della Sera, dello stesso gruppo editoriale, è stato attaccato. Entrambi i siti stanno tornando alla normalità.

All’interno del codice sorgente della pagina era visibile l’indirizzo di un video depositato su YouTube e relativo ad una cover di “Wonderful life” firmata da Katie Melua. Lo stesso gruppo di pirati informatici aveva attaccato di Canal Plus nel mese di marzo e Meteo France nel mese di maggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Censura Rai, le caviglie di Mercalli sono bellissime! E i suoi occhi azzurri…

next
Articolo Successivo

Lotta al terrorismo: la ricetta francese, un’iniziativa globale per bandire la crittografia

next