Il sito della Gazzetta dello Sport è stato hackerato e per ore non è stato visitabile, Al posto dell’homepage con i risultati delle Olimpiadi è apparsa una pagina nera con una manga giapponese e un lungo messaggio in rosso in inglese. Poco dopo la pagina è stata resa offline dai tecnici della redazione.

Il messaggio inizia con la frase: “Se fosse un mondo perfetto, in questa società guidata dagli Americani non siamo liberi…”, si parla di stile di vita imposto e dell’impossibilità di decidere il proprio futuro “ma dal tuo più grande nemico chiamato società”. La firma dell’attacco è quella di AMAR^SHG, gruppo albanese di cracker. Anche il sito del Corriere della Sera, dello stesso gruppo editoriale, è stato attaccato. Entrambi i siti stanno tornando alla normalità.

All’interno del codice sorgente della pagina era visibile l’indirizzo di un video depositato su YouTube e relativo ad una cover di “Wonderful life” firmata da Katie Melua. Lo stesso gruppo di pirati informatici aveva attaccato di Canal Plus nel mese di marzo e Meteo France nel mese di maggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Censura Rai, le caviglie di Mercalli sono bellissime! E i suoi occhi azzurri…

next
Articolo Successivo

Lotta al terrorismo: la ricetta francese, un’iniziativa globale per bandire la crittografia

next