L’Aula di Palazzo Madama ha detto sì all’arresto di Antonio Caridi, il senatore di Gal, per il quale è stata emessa una richiesta di custodia cautelare da parte del gip del tribunale di Reggio Calabria. Con 154 voti favorevoli, 110 contrari e 12 astenuti, dunque il Senato ha confermato la proposta avanzata mercoledì 3 agosto dalla Giunta per le Immunità La votazione è avvenuta con scrutinio segreto, come richiesto dai senatori di Gal,nonostante il Pd avesse poi proposto il voto palese. Poche ore prima del voto, fonti parlamentari facevano notare come il gruppo Pd, quello del Movimento 5 Stelle, i senatori di Sinistra Italiana e gli ex M5S garantissero la presenza di 155 senatori: all’appello dunque manca soltanto un voto

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Senato, Palazzo Madama dice sì all’arresto di Antonio Caridi: 154 favorevoli, 110 contrari e 12 astenuti

prev
Articolo Successivo

Rifiuti, Raggi: ‘Io e assessori abbiamo scelto Solidoro. Bene indagine Anac su Ama’

next