La nazionale statunitense di basket che parteciperà alle Olimpiadi di Rio 2016 non è più il Dream Team ma rimane, comunque, la squadra da battere. Come è stato già comunicato a giugno, sono tante le assenze di lusso, da LeBron James a Steph Curry passando per Kawhi Leonard, James Harden e Anthony Davis, ma la formazione a stelle e strisce si presenterà in Brasile come favorita d’obbligo per il terzo oro consecutivo, il sesto delle ultime sette edizioni.

Ecco i giocatori del team Usa che disputerà i Giochi Olimpici in Brasile: Kevin Durant (Oklahoma City Thunder), DeMarcus Cousins (Sacramento Kings), Draymond Green (Golden State Warriors), Klay Thompson (Golden State Warriors), Paul George (Indiana Pacers), DeMar DeRozan (Toronto Raptors), Kyle Lowry (Toronto Raptors), Carmelo Anthony (New York Knicks), Jimmy Butler (Chicago Bulls), DeAndre Jordan (Los Angeles Clippers), Kyrie Irving (Cleveland Cavaliers) e Harrison Barnes (Golden State Warriors). Va detto che non si tratta della prima volta che i principali campioni del basket statunitense decidono di “snobbare” i Giochi Olimpici, preferendo la preparazione atletica in vista della prossima stagione Nba.

La squadra del campionato Usa più rappresentata sono i Golden State Warriors, sconfitti alle Nba Finals, con tre giocatori (Green, Thompson e Barnes) mentre i campioni in carica dei Cleveland Cavaliers saranno rappresentati dal solo Irving.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Olimpiadi di Rio 2016, “Che delusione non vedere i grandi nomi del golf mondiale”

next
Articolo Successivo

Olimpiadi di Rio 2016, il calciatore brasiliano Gabigol: “Atmosfera stupenda. Siamo alla ricerca di un sogno”

next