“Eccoci qua, un po’ di suspense… c’era stato un intoppo”. Così Enrico Mentana entra trafelato in studio per il Tg delle 20 con un po’ di ritardo rispetto alla sigla iniziale che è andata avanti per una trentina di secondi senza che ci fosse qualcuno. Il direttore del TgLa7 non è nuovo a questi inconvenienti e ha abituato i suoi telespettatori alle battute in caso di imprevisti durante il suo telegiornale

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Comunali 2016, Renzi: “Se il Pd perde Roma e Milano non mi dimetto”

next
Articolo Successivo

Esposito (Pd) vs Gomez: “80 euro da restituire? Contribuenti hanno violato le regole”. “No, li avete messi voi in difficoltà”

next