Ha percorso pochi metri dal porto prima di incagliarsi sugli scogli: così il traghetto Giraglia della compagnia Moby, in partenza da Santa Teresa di Gallura e diretto a Bonifacio, si è scontrato sui frangiflutti durante la manovra di retromarcia per uscire dal porto teresino. Passeggeri ed equipaggio, tra cui turisti stranieri e un gruppo di studenti di una scolaresca di terza media di Bosa, in provincia di Oristano, sono rimasti illesi, come spiega la Guardia Costiera della Maddalena che sta coordinando le operazioni. “In questo momento stiamo aspettando il rimorchiatore da Porto Torres per liberare l’unità, incagliata a poppa con le eliche – ha detto il comandante, il capitano di fregata Leonardo Deri – e stiamo terminando le operazioni di stesura delle panne galleggianti antinquinamento, anche se non c’è per ora nessuna perdita di liquidi”. Secondo la Capitaneria “non risultano falle alla carena che ne potrebbero compromettere la stabilità, così come non risultano perdite inquinanti”. Le operazioni andranno avanti per tutta la giornata e sarà aperta un’inchiesta sull’accaduto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, blitz a stand Shockdom: autori di “Quando c’era LVI”, fumetto satirico su Mussolini

next
Articolo Successivo

Immigrazione, al Brennero l’Austria avvia i lavori per la costruzione di una barriera. Gozi: “Grave errore, viola le regola Ue”

next