Un nuovo caso di bullismo a Pordenone, vittima una ragazza di 12 anni che ha tentato il suicidio lanciandosi dalla finestra. Servizio Pubblico si era occupato del tema nel maggio dello scorso anno, quando andò in onda la ricostruzione – firmata da Pablo Trincia e Alice Martinelli – del primo caso di cyber bullismo: la storia di Carolina Picchio, 14 anni, che nella notte tra il 4 e il 5 gennaio del 2013 si suicidò buttandosi dal balcone di casa sua a Novara

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, ‘ndrangheta in Emilia: quando il sindaco do Brescello disse: “Il boss Aracri è gentile”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, io e Ask: il racconto di una vittima di cyberbullismo

next