Uno sciopero dei treni di 21 ore è in programma dalle 21 di giovedì 26 novembre alle 18 di venerdì 27 secondo le seguenti modalità.

TRENITALIA
Le Frecce circoleranno regolarmente. Nel trasporto regionale sono garantiti i servizi minimi previsti per legge nella fascia oraria 6-9 del 27 novembre. Per i treni a lunga percorrenza queste le modifiche al programma di circolazione. Inoltre, Trenitalia comunica che si adopererà per offrire, anche fuori dalla fascia di garanzia, un adeguato livello di corse ferroviarie regionali. Il tutto nel pieno rispetto dei diritti del personale, utilizzando quello non aderente allo sciopero.

TRENORD
Sono garantiti i treni che partono entro le 21 di giovedì e arrivano a destinazione entro le 22. Venerdì invece sono garantite le corse previste nella fascia oraria 6-9. Coinvolti dallo sciopero anche i collegamenti aeroportuali “Milano-Malpensa Aeroporto/Malpensa Aeroporto-Bellinzona” e quelli della lunga percorrenza.

ITALO
NTV comunica la lista dei treni in circolazione
ma anche in caso di treno non garantito non prevede ripercussioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sciopero Trenord, venerdì 6 novembre 2015: treni a rischio per 8 ore

prev
Articolo Successivo

Sciopero Trenord giovedì 17 dicembre 2015: orari e modalità

next