Edward Snowden ha deciso di iscriversi a Twitter. In poche ore il suo account ha già raccolto migliaia di follower, mentre ha deciso di seguire un solo altro profilo: quello della National Security Agency. “Mi sentite adesso?”, ha esordito il 29 settembre, alle 18 ora italiana, l’ex talpa del Datagate. La frase scelta riprende proprio lo slogan della compagnia telefonica Verizon, al centro dello scandalo che ha coinvolto l’Nsa. Snowden ha scelto come foto di copertina un collage con le prime pagine dei quotidiani americani, dal Wall Street Journal al New York Times, sullo scandalo intercettazioni.

Nel suo profilo l’ex analista dell’Nsa, divenuto celebre per aver rivelato l’esistenza di un piano di sorveglianza di milioni di persone negli Stati Uniti e in tutto il mondo, scrive: “Lavoravo per il governo. Ora lavoro per la gente. Direttore di @FreedomfPress”. L’ex funzionario, che su Twitter ha il profilo verificato @Snowden, dal 2013 è rifugiato in Russia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Rai, Anzaldi (Pd) insiste: “Bianca Berlinguer ha dato tanto, ma così tanto che può anche andare”

prev
Articolo Successivo

Facebook: se il social non rimuove pagine offensive perché rientrano negli ‘Standard’

next