Un passeggero si è chiuso in una toilette del convoglio portando con sé, secondo un testimone, una bomba. Per questo a Rotterdam, in Olanda, un treno ad alta velocità Thalys in viaggio da Amsterdam a Parigi è stato evacuato, così come sette binari della stazione centrale della città, “a scopo precauzionale”.  Le forze speciali d’intervento, allertate da un testimone, hanno arrestato l’uomo, che non ha opposto resistenza, e l’hanno portato via. Le prime foto postate su Twitter dai media olandesi mostrano un giovane con i capelli scuri, in pantaloni e giacca nera. Un portavoce della polizia ha detto a un cronista sul luogo che “potrebbe essere qualcuno senza biglietto o un soggetto in stato confusionale”.

Secondo quanto riferito da uno dei passeggeri, l’uomo è salito a bordo all’ultimo momento e si è subito chiuso dentro il bagno. Thalys ha annunciato sul suo sito che c’è stato “un intervento della polizia nella stazione di Rotterdam” e che questo ha provocato alcune ore di ritardo ai suoi servizi.

Il treno è lo stesso sul quale lo scorso 21 agosto un uomo armato di kalashnikov è stato fermato dall’intervento di alcuni passeggeri. Il 26enne di origine marocchina in quell’occasione ferì 3 persone, tra cui due marines americani, che riuscirono a neutralizzarlo.

 

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlino, la polizia ha ucciso un terrorista islamico: “Stava accoltellando un agente”

next
Articolo Successivo

Migranti, tensione Ungheria-Croazia: Budapest costruisce muro al confine, Zagabria invia bus carichi di profughi

next