“Non avrei mai pensato che la vera opposizione alla Lega la avrei dovuta fare io. Qui c’è un problema mediatico”. Così J-Ax sul palco della Versiliana spiega il suo interesse per la politica e il suo ruolo sui social network soprattutto in aperta polemica con il leader della Lega Nord Salvini.”Con Fedez – spiega J-Ax – abbiamo deciso di rispondere sempre su Twitter alla propaganda razzista. Noi – prosegue – ci appassioniamo, abbiamo le nostre idee e vogliamo vivere in un Paese che garantisca un minimo di decenza e proseguire le battaglie sul lavoro, per i diritti della donna e delle coppie gay”. Poi l’esortazione: “Quando vedi un Paese che prende una deriva devi dire ‘No, zio non è così'”

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Editoria, Ferrari: “Saviano? Delitti ‘ndrangheta grande propulsore del successo di Gomorra”

next
Articolo Successivo

J-Ax: “Parlare di Salvini mi fa pubblicità? Ho più condivisioni quando pubblico su Fb la foto del mio gatto”

next