“Non avrei mai pensato che la vera opposizione alla Lega la avrei dovuta fare io. Qui c’è un problema mediatico”. Così J-Ax sul palco della Versiliana spiega il suo interesse per la politica e il suo ruolo sui social network soprattutto in aperta polemica con il leader della Lega Nord Salvini.”Con Fedez – spiega J-Ax – abbiamo deciso di rispondere sempre su Twitter alla propaganda razzista. Noi – prosegue – ci appassioniamo, abbiamo le nostre idee e vogliamo vivere in un Paese che garantisca un minimo di decenza e proseguire le battaglie sul lavoro, per i diritti della donna e delle coppie gay”. Poi l’esortazione: “Quando vedi un Paese che prende una deriva devi dire ‘No, zio non è così'”

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Editoria, Ferrari: “Saviano? Delitti ‘ndrangheta grande propulsore del successo di Gomorra”

prev
Articolo Successivo

J-Ax: “Parlare di Salvini mi fa pubblicità? Ho più condivisioni quando pubblico su Fb la foto del mio gatto”

next