L’uccisione del leone Cecil,  simbolo del Parco nazionale Hwange in Zimbabwe, da parte di Walter Palmer, dentista americano di 55 anni, scuote ancora l’opionione pubblica mondiale tra continue notizie che si susseguono circa la sorte del fratello Jericho e dei cuccioli di Cecil con l’incubo che possano essere uccisi anche loro dai bracconieri. Ma ora a dare una bella notizia è un video realizzato da alcuni persone dell’African Bush Camps, un operatore specializzato in safari, che avrebbe ripreso i cuccioli del leone Cecil nelle terre dello Zimbabwe

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spagna, uomo si libera del cane gettandolo oltre il cancello di un rifugio per animali

next
Articolo Successivo

Australia, incontro ravvicinato con la megattera albina. E le immagini sono mozzafiato

next