L’uccisione del leone Cecil,  simbolo del Parco nazionale Hwange in Zimbabwe, da parte di Walter Palmer, dentista americano di 55 anni, scuote ancora l’opionione pubblica mondiale tra continue notizie che si susseguono circa la sorte del fratello Jericho e dei cuccioli di Cecil con l’incubo che possano essere uccisi anche loro dai bracconieri. Ma ora a dare una bella notizia è un video realizzato da alcuni persone dell’African Bush Camps, un operatore specializzato in safari, che avrebbe ripreso i cuccioli del leone Cecil nelle terre dello Zimbabwe

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Spagna, uomo si libera del cane gettandolo oltre il cancello di un rifugio per animali

prev
Articolo Successivo

Australia, incontro ravvicinato con la megattera albina. E le immagini sono mozzafiato

next