La Fiorentina si gode la vittoria contro il Barcellona e intanto continua la preparazione in vista dell’avvio di stagione sperando che arrivi qualche rinforzo dal mercato. Uno di questi non sarà Mario Balotelli come ha detto il patron Andrea Della Valle: “Non c’è niente di vero, non lo stiamo trattando: non è nei nostri progetti”.

Della Valle ha poi aggiunto sulla questione riguardante la campagna di rafforzamento: “Presto tutto lo scetticismo se ne andrà. Sono convinto che presto riapriremo un ciclo. Il mercato dura fino al 31 agosto, vedrete. Abbiamo 3 settimane, vogliamo completare la rosa in 2 settimane. Le grandi squadre si sono tutte rafforzate, sono contento per Berlusconi perché fare mercato con 400 milioni è più facile. Bisogna prendere atto che noi siamo qui, continuando a fare sacrifici, ci confermiamo da 3 anni al 4  posto”.

In chiusura una battuta sul caso Salah, in procinto di passare alla Roma, una vicenda che comunque la Fiorentina non vuole lasciare con una sconfitta: “Noi abbiamo un contratto in mano che faremo valere: il giocatore è stato convinto dal suo procuratore”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Calciomercato Juventus, occhi su Witsel dopo l’infortunio di Khedira. Roma, non solo Dzeko: c’è anche Digne – TRATTATIVE

next
Articolo Successivo

Calciomercato Milan, Mihajlovic: “Romagnoli mi serve. Ibra? Vediamo”

next