Un cornetto e un caffè ai cittadini del Comune di Quarto (Napoli) che dimostrano di aver votato alle elezioni amministrative. E’ la singolare iniziativa messa in campo da Genny Guardascione, parroco della chiesa “Gesù Divino Maestro”. Nel bar della parrocchia basta esibire la tessera elettorale timbrata per poter fare colazione. “Abbiamo voluto sollecitare i cittadini a votare con questa iniziativa perché c’era un clima di astensionismo in città. Molti ci hanno subito accusato di voler fare politica – spiega il don – ma noi non chiediamo per chi le persone abbiano votato, l’importante è che la Chiesa si adoperi per una crescita morale della città”  di Fabio Capasso

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Impresentabili, l’errore dell’Antimafia? La tempistica. Come il preservativo dopo il sesso

next
Articolo Successivo

Elezioni amministrative 2015: un’avvertenza ‘durante’ l’uso

next