“Questi che vedete sono 128 mila euro in banconote. Ovviamente dei fac-simile, ma è la cifra che sono riuscito a restituire in due anni di legislatura, tagliando l’indennità di parlamentare”. Così il deputato Alessandro Di Battista del Movimento Cinque Stelle in un video postato sulla sua pagina Facebook. “Li ho messi in un fondo per le Piccole e medie imprese, senza rinunciare nulla. Certo potevo con questi soldi – dichiara – potevo comprarmi la barca di D’Alema, oppure prendermi le lauree in Albania come il figlio di Bossi, o ancora fare 128 cene di partito

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni regionali 2015, solo 50 adesioni al codice etico anti-impresentabili

next
Articolo Successivo

“Renzi, Rossi, Boschi, solo affari loschi”. Il Rap elettorale del leghista toscano

next