Circa 187 milioni di euro lordi. Tanto ha incassato nel 2014 l’ad di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne. A fare i conti in tasca al manager è stato Il Sole 24 Ore che ha sommato le varie voci che compongono la somma. A partire dagli emolumenti da lui percepiti in Fca (6,5 milioni di euro, 4 dei quali di bonus) e Cnh (1,28 milioni di euro), le gratifiche straordinarie arrivate da Fca (50 milioni in azioni e cash), i profitti registrati grazie all’esercizio delle stock option (un centinaio di milioni) e le azioni gratuite ricevute (17,28 milioni).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Renzi, Mediobanca: “Impressiona: è pragmatico e non ideologico”

next
Articolo Successivo

Ilva, gip Milano sblocca 1,2 miliardi per risanamento. Ma i soldi sono all’estero

next