“Qualora la Corte Costituzionale approvasse il referendum della Lega Nord per l’abolizione della legge Fornero noi siamo pronti ad appoggiarlo”. L’adesione all’iniziativa del Carroccio che ha già incassato l’ok della Corte di Cassazione arriva dalla direttamente dalla Cgil. Il segretario generale del sindacato Susanna Camusso, nel corso della manifestazione nazionale del pubblico impiego a Roma, afferma: “Il referendum determinerebbe una scadenza temporale al governo per intervenire contro una legge ingiusta”. Dello stesso avviso il segretario uscente della Uil Luigi Angeletti mentre Annamaria Furlan della Cisl frena: “E’ una legge che va rivista ma è una cosa più complessa di un semplice referendum”. “Voteremo secondo coscienza – dice Carmelo Barbagallo della Uil – noi proponiamo di fare battaglie oltre che appoggiare l’iniziativa della Lega” di Annalisa Ausilio

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Camusso: “Scontro su lavoro? Renzi lo risolva dopo averlo creato”

prev
Articolo Successivo

Roma, Cgil pubblico impiego in piazza, Fassina: “I veri privilegiati sono alla Leopolda”

next