Gli stilisti Dolce e Gabbana restituiranno al Comune di Milano l’Ambrogino d’oro ricevuto nel 2009. Lo ha scritto via twitter Stefano Gabbana postando il link a un articolo sui nomi proposti dal sindaco Giuliano Pisapia per i riconoscimenti che saranno consegnati il 7 dicembre. “Lo renderemo come da loro richiesta!”, scrive lo stilista riferendosi alle frasi pronunciate l’anno scorso dall’assessore al Commercio Franco D’Alfonso, secondo il quale il Comune non avrebbe dovuto dare spazio a “evasori” come Dolce e Gabbana.

Già l’anno scorso Gabbana aveva annunciato via twitter di essere pronto a restituire il premio, all’epoca i due stilisti erano stati condannati in primo grado per evasione fiscale e qualche giorno fa sono stati assolti in Cassazione per non aver commesso il fatto. Nonostante D’Alfonso abbia spiegato che quella era stata una frase detta in un colloquio informale e non rispecchiava la posizione di Palazzo Marino, i due stilisti avevano chiuso per tre giorni e “per indignazione” i punti vendita in città .

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Germania, un cittadino su sei a rischio povertà nel 2013

next
Articolo Successivo

Corte conti: “Mezzi inadeguati contro evasione contributiva. Sì a agenzia unica”

next