Nella blogsfera c’è chi lo ha chiamato “un tweet freudiano”, chi ha gioito e chi ha avuto un tuffo al cuore, ma poi è stato messo in chiaro quello che era intuibili sin dall’inizio: il messaggio “Live video: guarda la conferenza stampa sulle dimissioni di Obama” – quando invece si trattava della confernza stampa sulle dimissioni del ministro della giustizia Holder – apparso sull’ account Twitter del New York Times Firts Draft era sbagliato. Forse per la fretta. Il tweet è stato rapidamente ritirato, e ne è apparso uno nuovo che affermava “Rettifica: Live video, guarda la conferenza di stampa di Obama che annuncia le dimissioni del ministro della giustizia qui” con l’indirizzo internet: http://www.nytimes.com/politics/first-draft”. Il danno però era fatto, e via Twitter c’è stato chi ha facilmente ironizzato che “il nome dice tutto, first draft”: prima stesura. Di fatto una brutta copia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Isis, Carla Del Ponte: “Attacco Usa in Siria è una violazione del diritto internazionale”

prev
Articolo Successivo

Nucleare, nessun accordo tra Iran e i 5 + 1. Usa: “Distanze significative”

next