“I fiorentini ancora viventi non ricordano un episodio di questa entità”. Così Dario Nardella, sindaco di Firenze, commenta la grandinata che ha colpito oggi la città alle ore 13, perturbazione arrivata “senza alcun preavviso”. Il sindaco garantisce che la la macchina dell’emergenza ha funzionato alla perfezione anche se “sono state registrate molte cadute di alberi, un danno su una scuola il cui tetto è stato divelto e infiltrazioni in immobili”. Per quanto riguarda i musei cittadini invece – dopo una temporanea chiusura – sono tutti riaperti. Ma l’allerta non si è conclusa con l’episodio di oggi, e stanotte, avvisa Nardella “potrebbe esserci una fortissima perturbazione nella fascia notturna”. Per questo l’appello ai cittadini è di “evitare di uscire e utilizzare veicoli”  di Max Brod

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Yara Gambirasio, testimone: “Il giorno dopo sorvolai il campo, il corpo non c’era”

prev
Articolo Successivo

Orte-Mestre, protesta contro l’autostrada. Legambiente: “Progetto insostenibile”

next