Daniela Santanchè proprietaria de l’Unità. Per qualcuno dei lettori (ed elettori) storici è un film dell’orrore. Ma per Dagospia e Huffington Post è una delle ipotesi di salvataggio del giornale che ormai ha un mese di vita e, a meno di colpi di scena, sarà costretto a chiudere. Da Antonio Gramsci alla pasionaria di Forza Italia: incredibile ma verosimile. La notizia esce dal sito di Roberto D’Agostino ed è confermato da fonti interne al giornale citate dall’HuffPost. Il contatto, secondo quanto è stato ricostruito, sarebbe avvenuto in mattinata, ma per ora il suo desiderio non è stato esaudito: i conti del giornale non li ha ancora visti. Il cdr prepara la resistenza: “In merito alle indiscrezioni riguardanti un’offerta di Daniela Santanché per rilevare l’Unità – si legge in una nota del comitato di redazione (il sindacato interno) – Il Cdr del giornale informa che si tratta di un’ipotesi che non avrà alcun futuro. Da quanto ci dicono i liquidatori, la sola idea che questa testata possa andare a finire nelle mani di una esponente di Forza Italia è incompatibile con la storia del giornale e quindi con la sua valorizzazione”. Intanto i giornalisti dell’Unità hanno inviato un video-appello al presidente del Consiglio: “Matteo non abbandonarci”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Linkiesta, si dimette il direttore Marco Alfieri dopo l’annuncio di nuovi tagli

next
Articolo Successivo

Agenda digitale: Renzi rassicura sugli investimenti. Ma manca il regista

next