La mannaia di Diego Armando Maradona sul Brasile. Il Pibe de Oro, nel corso di un programma televisivo sull’emittente venezuelana Telesur, ha aspramente criticato il gioco messo in mostra dalla Seleçao nell’ottavo di finale vinto con fortuna contro il Cile: “La qualificazione del Brasile è la prima ingiustizia del Mondiale – le sue parole -. Scolari è stato salvato dai due mostri in difesa, Thiago Silva e David Luiz, e stavolta si è aggiunto anche Julio Cesar“.

“Il Brasile non sta pensando a vincere il Mondiale, ma solo a come far arrivare il pallone a Neymar. Adesso si copriranno, inseriranno più gente a centrocampo perché sanno di giocare male. Occhio alla Colombia – ha continuato Maradona -, gioca un gran bel calcio e ha fame di vittorie. Pelé dice che il Brasile ha meritato? Lui è una mummia che lavora per la Fifa…”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Brasile 2014, Pekerman e Colombia nella storia: 9 gare senza sconfitte come Pozzo

prev
Articolo Successivo

Ottavi di finale mondiali 2014: Olanda-Messico, primo time out nel calcio

next