“Credo che il M5S vinca in tre quattro comuni su quattromilacentosei, un capoluogo su ventotto”. Stefano Bonaccini, responsabile Enti locali del Pd consiglia pacatezza al Movimento 5 Stelle che al ballottaggio ha espugnato Livorno. “Si sono uniti la sinistra radicale, perfino quella comunista, i grillini e la destra: dalla Lega a Forza Italia. Tutti contro il Pd”. L’esponente della segreteria dem non ci sta a sentire parlare di sconfitta: “Se vincere tre regioni su tre e conquistare il 70% dei comuni capoluogo e superiori ai 15mila abitanti non debba ritenersi una vittoria netta, allora la matematica è diventata un’opinione. Padova, Livorno e Perugia, non tolgono che abbiamo riconquistati tantissimi amministrazioni”  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Livorno, Brescia: “M5S vince se guarda a sinistra? No vince se fa un buon lavoro su territorio”

next
Articolo Successivo

Elezioni Livorno, base Pd: “Non abbiamo saputo ascoltare il disagio della città”

next