Nuovo bizzarro siparietto del deputato della Lega Nord, Gianluca Buonanno, durante l’esame del ddl sulla messa alla prova che prevede, a parere del Carroccio, norme troppo permissive sugli immigrati clandestini. “Oggi, guardando l’orologio, ho visto che è il primo aprile e mi è venuto in mente che poteva essere uno scherzo questa discussione con quello che il governo ci propone e la maggioranza vuole fare. E ancora di più ieri, quando ho sentito il presidente della Camera fare certe affermazioni in difesa dei clandestini rispetto ai turisti che vanno negli alberghi a 5 stelle. Non pensiamo ai nostri pensionati che mangiano acciughe e sardine per andare avanti”. Il parlamentare del Carroccio, quindi, tira fuori una spigola, la brandisce e grida con veemenza: “Per il primo aprile questa spigola serve al presidente della Camera, che mangia spigole e fa la morale agli altri. Diamo le spigole ai nostri poveri, ai nostri pensionati”. Il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, lo richiama due volte, poi, a causa delle resistenze di Buonanno, è costretto ad espellerlo

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bruxelles, Vendola: “Grillo e Le Pen espressione di movimento regressivo”

next
Articolo Successivo

Riforme, Boschi: “Prima la legge elettorale, poi Senato. Accordo con Fi? Tiene”

next