Manifestanti che inneggiano alla mafia ed Europa come via maestra ed ancora di salvezza. Federico Rampini spazia tra la storia d’Italia e i deficitari meriti delle soluzioni europee. E osserva: “Da 20 anni l’Italia è il fanalino di coda della crescita europea. In questa crisi l’Europa ha sbagliato tutto, ma ovunque politici inetti stanno usando l’Europa come capro espiatorio. Letta è stato deludente per la capacità di incidere, ma l’ancoraggio europeo è fondamentale”. E aggiunge: “La paura di Napolitano in questi anni è stato di perdere l’ancoraggio con l’Europa tenendoci i nostri problemi”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Forconi a Nichelino: “Siamo a favore della mafia”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Dragoni: “I costi del Quirinale e di Napolitano”

next