Servizio di Andrea Casadio sullo stato degli italiani che emigrano all’estero. Non solo giovani neolaureati. Sono anche lavapiatti, camerieri, che cercano di conquistarsi il lavoro con gli immigrati lituani, bulgari, rumeni. ““Non c’è prospettiva di vita” – denuncia un intervistato – “non puoi crearti un futuro in Italia. Che devi fare se non trovi lavoro, andare a rubare? No, vai all’estero. Siamo diventati gli albanesi d’Inghilterra”. Nel reportage si parla dell’omicidio di un italiano nel Kent ad opera di quattro lituani. E alcuni inglesi si lamentano del governo, accusato di essere troppo accondiscendente con gli immigrati

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Bechis vs Fassina: “Avete buttato via 4 miliardi di euro dell’abolizione dell’Imu”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, studenti London School vs Fassina e Bagnai: “E’ un’Italia ingiusta”

next