Prima di fondare La Destra, agli inizi del 2000, Daniela Santanché venne da me e mi chiese di fondare con me un movimento politico contro Berlusconi“. Lo rivela Antonio Di Pietro nel corso della trasmissione “L’aria che tira”, su La7. Il leader dell’Idv accusa la pasionaria del Pdl di utilizzare “la freschezza e la giovinezza dei falchetti del partito per rifarsi una verginità politica”. E aggiunge: “Questa idea della Santanchè che è nata berlusconiana non è vero. La Santanchè è un personaggio furbo che sa sfruttare le occasioni e trovare il carro giusto

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Decadenza Berlusconi, M5S: “Montagna di emendamenti Pdl per rinviare il voto”

next
Articolo Successivo

Lega Nord, le Pussy Riot padane: “Il partito va restaurato tornando ai temi del 1996”

next