Cambia canale. Uno mattina è Fatto Italia. Mezzogiorno di cuoco è Fatto Italia. Pomeriggio 5 è Fatto Italia. La signorina buonasera è Fatto Italia. Linea Notte è Fatto Italia. La domenica sportiva è Fatto Italia. Il processo del lunedì. L’appello del martedì. Un posto al sole è Fatto Italia. Attenti a quei due è Fatto Italia. Mi manda rai3 è Fatto Italia. Tutti i TG è Fatto Italia. Quelli della notte è Fatto Italia. Quelli che il calcio è Fatto Italia. Gli amici di Maria è Fatto Italia. La Santa Messa è Fatto Italia. Sanremo è Fatto Italia.
Superzap è Fatto Italia. Supertelegattone è Fatto Italia. Superclassifica show è Fatto Italia. Mediashopping è Fatto Italia. Cento vetrine è Fatto Italia. Porta a Porta è Fatto Italia. Chi l’ha visto? è Fatto Italia. La vita in diretta è Fatto Italia. Affari tuoi è Fatto Italia… Fantastico! Tutto in Italia è Fatto in TV.

di Marco Ruba

 

Non considero niente di più feroce della banalissima televisione.

Ho visto sfilare in quel video un’infinità di personaggi.

La corte dei miracoli d’Italia.

E si tratta di uomini politici di primo piano. Ebbene, la televisione faceva e fa di tutti loro dei buffoni. Riassume i loro discorsi facendoli passare per idioti. Col loro tacito beneplacito.

Io vedo chiaramente il terrore negli occhi dei presentatori e degli invitati ufficiali.

Pier Paolo Pasolini, 1966

 

foto Oliviero Toscani, Sui tetti dei condomini italiani

foto Bianca Sartrello, Monte Cero, Baone PD

Guarda, giudica, commenta, fotografa e invia tutto a fattoinitalia – Gallery

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rebibbia: quel senso di sconfitta. Loro dentro, noi fuori

next
Articolo Successivo

Matrimonio per i preti? Padre Reider aspetta ancora la ‘riforma’

next